Studenti e ricercatori

Borse di studio al 100% degli idonei

di Marzio Bartoloni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Nonostante i fondi nazionali ridotti per il diritto allo studio (-4 milioni a livello regionale) e l'aumento degli donei alle borse di studio (+2%) l'Emilia Romagna ha deciso di garantire con fondi propri e con le risorse degli atenei le borse di studio a tutti gli idonei.

Garantite borse di studio a 18mila studenti idonei

La Regione Emilia Romagna conferma anche per quest'anno accademico il proprio impegno sul diritto allo studio universitario, concedendo un beneficio a tutti gli studenti meritevoli e privi di mezzi risultati idonei. Ma per raggiungere la totale copertura degli studenti aventi i requisiti la Regione ha coinvolto anche gli atenei. Con le risorse regionali e nazionali si è assegnata la borsa di studio ad una percentuale molto elevata di studenti, il 94,42%, ma grazie al contributo degli atenei, infatti, tutti i 18.381 studenti in possesso dei requisiti di reddito e di merito hanno ricevuto un beneficio. Sono assegnatari di borsa di studio regionale 17.399 studenti, mentre i restanti sono assegnatari di una borsa smart che mette a disposizione servizio abitativo gratuito e  servizio ristorativo o un contributo economico più il servizio ristorativo. A livelo nazionale la media di copertura delle borse di studio si attesta al 68,8% (nell'anna accademico 2011-2012).

Gli atenei contribusicono con 891mila euro

La spesa complessiva per garantire la copertura ( in denaro e servizi) supera i 70,7 milioni di euro, di cui 69,8 messi a disposizione da Regione, Er.Go e fondi statali, a cui si aggiungono gli 891mila euro degli atenei che hanno investito sulle borse i fondi ottenuti dal 5 per mille. «Nonostante la riduzione di 4 milioni di euro della quota di fondo nazionale per il diritto allo studio universitario e l'incremento degli idonei del 2% - ha commentato l'assessore regionale all'Università e alla Ricerca Patrizio Bianchi - siamo riusciti a confermare il raggiungimento dell'obiettivo per tutti gli studenti idonei alle borse di studio universitarie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA