Studenti e ricercatori

Università, in 90mila pronti ai test di ingresso

di Francesca Barbieri

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono oltre 90mila i candidati che in aprile parteciperanno ai test d'ingresso per contendersi i 20mila posti complessivi delle facoltà di medicina, odontoiatria, architettura e veterinaria degli atenei pubblici. Le iscrizioni si sono chiuse ieri e confermano l'appeal del camice bianco. Gli iscritti alla prova di medicina e chirurgia e odontoiatria (test unico) sono 69.603. In palio poco meno di diecimila posti a medicina e 949 a odontoiatria.
In poco più di ottomila (come lo scorso anno) si contenderanno invece i 774 ingressi a
veterinaria, mentre si registra un calo delle iscrizioni sui corsi di laurea dell'area di architettura, che "incassa" 13.261 domande di partecipazione al test di aprile a fronte dei 14.877 partecipanti alla prova dello scorso anno, con 7.721 posti in palio.
Le selezioni si terranno l'8 aprile per medicina e chirurgia, il 9 aprile per veterinaria e il 10 aprile per architettura.

Tra le novità di quest'anno la cancellazione del bonus maturità, che assegnava un punteggio più elevato ai diplomati migliori, ma con un sistema di calcolo macchinoso, e l'introduzione di un limite di tempo per la chiusura della graduatoria di ammissione ai corsi (1° ottobre 2014). Graduatoria che per il secondo anno sarà, per ogni corso di laurea, unica a livello nazionale: la sede verrà assegnata in base alle opzioni, in ordine discendente di preferenze.

Per quanto riguarda la struttura delle prove non ci sono grosse novità rispetto al 2013: confermato il numero dei quesiti (60) e il tempo a disposizione (100 minuti), mentre ci sono piccole modifiche sulla suddivisione delle domande per argomento. Per esempio, nel test di medicina e odontoiatria i quiz di cultura generale scenderanno dai 5 dello scorso anno a 4, quelli di ragionamento logico da 25 a 23, mentre passeranno da 14 a 15 le domande di biologia, da 8 a 10 quelle di chimica, invariate le 8 di matematica.

Rimane una soglia minima di 20 punti per accedere alle graduatorie: non significa che basta superare i 20 punti per accedere all'università, ma che solo con un minimo di 20/90 punti è possibile entrare in graduatoria e partecipare dunque alle assegnazioni.
I numeri dei candidati saranno definitivi solo dopo il 18 marzo, data entro la quale vanno confermate le iscrizioni attraverso il pagamento del contributo previsto per la partecipazione ai test.

I risultati delle prove saranno pubblicati il 22 aprile 2014 per medicina e chirurgia-odontoiatria, il 23 aprile 2014 per veterinaria e il 24 aprile 2014 per architettura. Le graduatorie di merito nazionali saranno pubblicate il 12 maggio 2014. I decreti con i posti banditi sono disponibili sul sito del Miur (attiministeriali.miur.it ).


© RIPRODUZIONE RISERVATA