Studenti e ricercatori

Siena, libretto alias per chi in transizione sesso

S
2
4Contenuto esclusivo S24


L'università di Siena ha approvato un regolamento per la gestione di una carriera “alias” per
studenti e studentesse in transizione di genere.
L'applicazione del nuovo regolamento, spiega una nota, consentirà a chi ne farà richiesta, di poter attivare un doppio libretto universitario con una identità provvisoria, collegata a quella anagrafica, valida solo all'interno dell'ateneo, permettendo così agli studenti in transizione di genere di poter frequentare gli ambienti universitari in modo inclusivo e nel
rispetto del nuovo genere scelto. «Siamo felici di poter dare ai nostri iscritti la possibilità del doppio libretto - spiega il rettore dell'ateneo senese, Francesco Frati -. Crediamo che l'università, luogo di formazione, debba favorire il rispetto delle libertà individuali e che questo diritto debba essere riconosciuto a tutti i nostri studenti. Per questo motivo l'ateneo offre già da tempo anche un servizio di ascolto e inclusione, a cui gli studenti e le studentesse possono rivolgersi per tutte le tematiche legate alle differenze di genere, orientamento, origine etnica e culturale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA