Studenti e ricercatori

La Luiss premia il merito con 500 borse di studio per talenti hi-tech

di Al. Tr.

Una maggiore spinta all'internazionalizzazione e sostegni al merito con borse di studio. Sono queste le novità dell'ateneo Luiss per il prossimo anno accademico 2018-19. In vista della prova di ammissione per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico del 19 aprile, l'ateneo lancia due nuove iniziative rivolte ai giovani talenti.

Le novità per premiare il merito
Si chiamano LuissMatics e Zacconi scholarship le borse di studio messe in palio per il nuovo corso di laurea triennale in Management and Computer Science, novità dell'offerta formativa che - fanno sapere dall'ateneo - unisce le caratteristiche fondamentali dei percorsi offerti dagli altri corsi triennali in Economia e Management e Economics and Business, con una presenza significativa di materie tecniche e ingegneristiche, come l'Artificial Intelligence e il Machine Learning, che rappresentano il nuovo codice professionale di aziende, Istituzioni e Pubblica Amministrazione.

Borse a copertura totale e parziale
Le borse LuissMatics, rivolte agli appassionati della matematica e dell'informatica, e la Zacconi scholarship, finanziata da Riccardo Zacconi, fondatore dell'azienda di gaming online King.com (nonché laureato Luiss) saranno a copertura totale e, spiega una nota dell'ateneo, potranno essere confermate per tutta la durata del corso di studi, nel rispetto dei requisiti previsti nei rispettivi bandi. Sostegni al merito anche per i candidati ai corsi di laurea in Giurisprudenza e Scienze Politiche che per particolari condizioni di merito e reddito, potranno concorrere all'assegnazione di oltre 500 borse di studio a esenzione totale e parziale, erogate da Luiss insieme a Enti, istituzioni, grandi imprese. Infine, ulteriori tre borse di studio messe a disposizione dall'Ateneo per studenti con cittadinanza non italiana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA