Studenti e ricercatori

Ricerca, fissato al 29 marzo il termine per partecipare al bando Prin da 391 milioni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

C'è tempo fino al 29 marzo per partecipare al bando Prin (Progetti di ricerca di interesse nazionale) 2017 del ministero dell'Istruzione dell'università e della ricerca. Disponibili 391 milioni, di cui 305 per la linea principale, 22 per la “giovani”, dove tutti i ricercatori partecipanti devono avere meno di 40 anni alla data della presentazione del bando, e 64 mln per la linea Sud, riservata alle Regioni in ritardo di sviluppo o in transizione.

Le risorse disponibili sono suddivisi tra 3 aree tematiche: 140 per scienze della vita e fisica e per chimica e ingegneria, 111 per scienze umanistiche. Riservato a gruppi di ricerca costituiti da una sola unità operativa o da un'organica collaborazione fra più unità operative, fino a 6, distribuite su più atenei o enti. Progetti di durata triennale e costo massimo fino a 1,2 mln, ridotto a 800mila per la linea giovani.

Prevista una quota premiale, pari a un importo forfetario del 3% del costo ritenuto congruo del progetto finanziato a favore dell'ateneo/ente sede dell'unità di ricerca del coordinatore scientifico. La domanda, redatta in lingua inglese, a scelta del proponente anche di una ulteriore versione in lingua italiana, deve essere presentata attraverso procedure web-based entro le ore 15 del 29 marzo 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA