Studenti e ricercatori

Ricerca sui tumori: per il 2018 l’Airc mette sul piatto 218 milioni

La ricerca sui tumori nel 2018 avrà 118 milioni a disposizione grazie all’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro. Che questo sabato continua la raccolta dei fondi in 2.500 luoghi italiani con le «arance della salute», con una donazione di 9 euro sarà possibile ricevere una reticella da 2,5 kg di arance e contribuire con un gesto concreto alla ricerca.

In queste prime settimane dell'anno Airc e la sua Fondazione Firc hanno dato il via al sostegno di 584 progetti di ricerca e 66 borse di studio che coinvolgono i migliori talenti della
ricerca oncologica italiana da impiegare in laboratori di università, ospedali e istituzioni di ricerca, prevalentemente in strutture pubbliche. Per il 2018 «abbiamo messo a disposizione della comunità scientifica italiana oltre 118 milioni di euro - spiega Federico Caligaris Cappio, direttore scientifico Airc - un investimento straordinario per rispondere sempre meglio alle sfide che devono affrontare i ricercatori e alle necessità dei pazienti. Da quest’anno estendiamo la durata dei nostri programmi di ricerca da 3 a 5 anni. Un cambiamento importante che comporta un ulteriore impegno economico, ma che consentirà ai ricercatori di lavorare in modo ancora più organico e strutturato, coinvolgendo
e facendo crescere tanti giovani. Questo prolungamento ci permetterà anche di valutare sempre meglio i risultati dei nostri scienziati». In particolare i fondi serviranno a finanziare con 57 milioni per 493 «Investigator Grant», progetti di tre o di cinque anni, affidati a ricercatori affermati; 5 milioni per 67 «My First AIRC Grant», progetti di tre o di cinque anni per ricercatori sotto i 40 anni, per condurre il primo progetto e acquisire progressivamente autonomia. E poi anche quasi 2 milioni per 14 start up, erogazioni di cinque anni per ricercatori preferibilmente sotto i 35 anni che rientrano dall’estero per avviare il proprio laboratorio di ricerca in Italia e 4 milioni per 59 borse di studio per giovani laureati che vogliono apprendere le basi della ricerca oncologica in laboratori italiani d’eccellenza e per 7 borse per l’estero dedicate a giovani ricercatori che intendono passare un periodo di specializzazione in un laboratorio internazionale.


Tornano in piazza le Arance della
Salute di Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul
cancro. L'appuntamento è per sabato 27 gennaio in 2.500 luoghi
italiani:
C. Insieme alla reticella i volontari
consegneranno una speciale Guida con informazioni utili sulla
corretta alimentazione per la prevenzione dei tumori. Per
maggiori informazioni, www.airc.it. (


© RIPRODUZIONE RISERVATA