Studenti e ricercatori

Accordo Sda Bocconi-Microsoft: 70 neolaureati assunti a fine corso nel 2018

S
2
4Contenuto esclusivo S24


La Microsoft Dynamics Academy di Sda Bocconi e Microsoft nel 2018 non lascia ma raddoppia. O quasi. Saranno 70 infatti i neo laureati che l’anno prossimo, dopo aver superato un processo di selezione, avranno la possibilità di frequentare un corso al termine del quale saranno assunti a tempo indeterminato presso una delle aziende partner: Alterna, Avanade, Capgemini Italia, Cegeka, Cluster Reply e MHT del Gruppo Engineering. Come del resto avviene già oggi per i 50 diplomati che nel 2017 hanno partecipato al programma di formazione manageriale e tecnologica sulla piattaforma Microsoft di gestione aziendale.

Il doppio canale
Per il 2018 l’Academy cresce ancora, sdoppiandosi in un programma «Talents» , riservato ai neolaureati in economia, ingegneria, informatica e discipline collegate, e in un programma «Professionals» , riservato invece ai professionisti della consulenza che, in accordo con il loro datore di lavoro, vogliano specializzarsi sugli stessi temi. Una scelta che Severino Meregalli, il docente Sda direttore della Mda Academy, spiega così: «Il bisogno di colmare il gap di competenze si presenta anche con figure di maggiore esperienze. Le differenze rispetto alla formula junior - aggiunge - saranno la compressione dei contenuti, che tuttavia rimangono gli stessi, e una didattica che farà leva sulle competenze già acquisite». A sua volta, Massimiliano Ortalli, direttore divisione sales specialist Microsoft Italia, sottolinea come l’obiettivo dell’Academy sia quello di «formare delle persone che sappiano utilizzare al meglio le tecnologie, cioè metterle al servizio delle esigenze del business ed essere proattivi nel trovare nuove soluzioni. Per questo continueremo ad appoggiare questa iniziativa anche in futuro».

Le candidature
Per il programma Talents, che nel 2018 sarà suddiviso in due edizioni, il processo di raccolta delle candidature è già partito. Questo il profilo dei partecipanti e del programma per neolaureati nelle prime tre edizioni: 26 anni l'età media dei 50 partecipanti, una discreta rappresentanza femminile (un terzo degli iscritti erano donne), una prevalenza di lauree in economia e ingegneria (12 queste ultime) provenienti da 27 atenei italiani. Il percorso formativo, gestito da una faculty di 46 elementi tra docenti della Scuola e manager delle Aziende Partner, prevedeva 15 corsi e 12 esami, 436 ore di lezione, 5 simulazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA