Studenti e ricercatori

Oxford lancia il primo «bond» della sua storia

S
2
4Contenuto esclusivo S24


L’università britannica Oxford ha annunciato di avere in preparazione la prima emissione obbligazionaria della sua storia con l'obiettivo di raccogliere 250 milioni di sterline sui mercati. La più antica università del Regno Unito ha scelto JPMorgan «per organizzare una serie di incontri con gli investitori in quanto sta pensando ad una possibile prima offerta obbligazionaria» ha dichiarato un portavoce alla Afp. Oxford precisa che l'ammontare del bond sarà di almeno 250 milioni di sterline (280 milioni di euro), senza aggiungere altro.
Il Financial Times indica a sua volta che le obbligazioni saranno a 100 anni. La principale fonte di finanziamento dell'università, che accoglie oltre 23 mila studenti in 38 strutture, proviene dalle sue partnership nella ricerca, che rappresentano il 40% dei ricavi (pari a 537 mln stg) nel 2015-2016. In occasione di questa emissione obbligazionaria, l'istituto si è visto attribuire il miglior rating possibile da Moody's, “AAA”, secondo una nota diffusa dall'agenzia di rating. Moody's afferma che Oxford è una delle migliori università al mondo con il sostegno del governo, delle donazioni e degli organismi di ricerca, senza contare che suscita una forte attrazione da parte degli studenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA