Studenti e ricercatori

Anche alla Sapienza cade il numero chiuso: tutti immatricolati a Psicologia

di Mar.B.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

La Sapienza di Roma segue l’esempio della Statale di Milano aprendo le porte a tutti gli studenti per le immatricolazioni alla Facoltà di psicologia. Come nel caso dell’ateneo lombardo che aveva tentato di introdurre il numero chiuso per accedere alle facoltà umanistiche - poi finito nel mirino del Tar - anche l’università più grande d’Europa ha deciso di fronte al ricorso degli studenti di aprire le immatricolazioni a chi si era candidato per il test.

Il rettore Eugenio Gaudio ha infatti firmato il decreto con cui permette l’iscrizione agli studenti che hanno presentato domanda di partecipazione e che erano risultati ammessi alla prova del 4 settembre. Il test di ammissione alla facoltà di Psicologia era stato contestato dagli studenti per l’introduzione del numero chiuso ed era poi stato annullato in seguito ad alcune irregolarità. «Già il 15 settembre, data in cui si era tenuta un’assemblea tra gli studenti e il Vicepreside della Facoltà di Medicina e Psicologia, avevamo espresso contrarietà alla proposta pervenuta dall’università di indire un nuovo test. Ciononostante il Senato Accademico aveva calendarizzato un nuovo test per il 5 ottobre», ricorda Andrea Franciosi, coordinatore dell’Unione degli studenti (Udu) di Roma. «Di fronte a questa irremovibile presa di posizione da parte dell'Ateneo, per noi non vi era altra scelta che quella di procedere per le vie legali –precisa Franciosi- presentando un ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio». Il 22 settembre ilTar si è poi pronunciato con una sospensiva che annullava il test del 5 ottobre. I giudici amministrativi decideranno sul merito del nunero chiusop al test di psicologia alla Sapienza il prossimo 18 ottobre. «Non ci siamo fermati: da lì abbiamo chiesto immediatamente un incontro al Magnifico Rettore Eugenio Gaudio, affinché, nell'interesse di tutti, compresa l'amministrazione universitaria, velocizzasse l'iter dell'immatricolazione di tutti, prima di arrivare al pronunciamento successivo». E così è stato: l’ateneo ha infati deciso di immatricolare tutti i partecipanti al test del 4 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA