Studenti e ricercatori

A Napoli sessione di esami speciale per gli studenti ischitani

di Al. Tr.

Una sessione di esami speciale ritardata di un mese per gli studenti ischitani. È l'iniziativa di solidarietà per gli studenti residenti a Ischia promossa dall'università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Il provvedimento nasce dalla necessità di venire incontro alle esigenze degli iscritti ischitani che, dopo la scossa di terremoto che ha colpito l'isola, avrebbero avuto difficoltà a prendere parte alle sedute di esami fissate a settembre. La sessione straordinaria, fa sapere l'ateneo in una nota, vale per tutte le facoltà (Lettere, Giurisprudenza e Scienze della Formazione) e per tutti gli studenti ischitani che al Suor Orsola sono più di cento (di cui 19 residenti a Casamicciola e 10 a Lacco Ameno, i due comuni più colpiti dal sisma).

Sessione straordinaria
Gli iscritti residenti a Ischia che hanno programmato di sostenere esami nella sessione autunnale (4 settembre - 6 ottobre 2017) - spiega la nota del Suor Orsola - avranno la possibilità di «sostenere tali esami anche in una sessione straordinaria a loro specificamente dedicata tra il 16 ottobre e il 27 ottobre 2017». Gli studenti, spiega ancora l'ateneo, dovranno comunque effettuare la prenotazione per gli esami nella data stabilita dal docente e inviare poi una mail in cui si richiede di potere sostenere l'esame nella sessione straordinaria al seguente indirizzo (staff.managerdidattico@unisob.na.it), specificando nell'oggetto: studenti isola d'Ischia. A quel punto, riceveranno via mail l'indicazione della nuova data.


© RIPRODUZIONE RISERVATA