Studenti e ricercatori

Boom di aspiranti medici: in 66mila allo prova dei quiz, in palio 10mila posti

di Marzio Bartoloni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il sogno di indossare un camice bianco è sempre di moda. Saranno in oltre 66mila a inseguirlo il prossimo 5 settembre cimentandosi con il test di ammissione che deciderà chi potrà iscriversi a Medicina, si tratta di oltre 4mila candidati in più rispetto all’anno prima. Gli aspiranti medici si contenderanno circa 10mila posti: in pratica solo uno su sei potrà coronare il suo sogno. Una delusione per chi resterà fuori anche perché la laurea in medicina garantisce l'occupazione al 90% dei laureati.

La carica degli 84mila candidati
In tutto - secondo i dati appena diffusi dal ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca - sono 84.678 i candidati che hanno ultimato l'iscrizione ai test per l'ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria, Architettura e Veterinaria per l'anno accademico 2017/2018. In 66.907 hanno presentato domanda per la prova in Medicina e Odontoiatria (erano 62.694 nel 2016). Numeri in crescita anche se lontani dal record di quasi 90mila spiranti medici del 2011. In calo invece gli aspiranti per Architettura: sono 9.340, lo scorso anno erano 10.161. Infine, sono 8.431 gli iscritti alla prova di Veterinaria, rispetto ai 7.987 dello scorso anno. I posti disponibili sono: 9.100 per Medicina, 908 per Odontoiatria, 655 per Veterinaria, 6.873 per Architettura. Ma si tratta di posti provvisori perchè come ricorda il Miur sarà pubblicato successivamente il decreto con i posti definitivi. Per i test di Medicina in lingua inglese sono invece 6.943 le candidate e i candidati iscritti, erano 4.875 lo scorso anno. I posti ad oggi disponibili sono 501.

Le date e le modalità delle prove
La prova di Medicina e Odontoiatria è in calendario il 5 settembre, quella di Veterinaria il 6 settembre, quella di Architettura il 7 settembre, Medicina in inglese il 14 settembre. Come per le prove degli anni scorsi, anche quest’anno sono previsti 60 quesiti a cui le candidate e i candidati dovranno rispondere in 100 minuti. Per Medicina le 60 domande previste nel test sono così suddivise:2 quesiti di cultura generale; 20 quesiti di ragionamento logico; 18 quesiti di biologia; 12 quesiti di chimica e 8 quesiti di fisica e matematica. Per ogni risposta esatta si ricevono 1,5 punti, -0,4 per ogni risposta sbagliata e zero se lasciate in bianco la domanda. Ogni candidato ha 3 giorni per pagare il contributo richiesto dalla sede universitaria dove svolgerà la prova, ovvero entro il 28 luglio. Se non viene pagato il contributo, si è automaticamente esclusi dalla prova. Il giorno del test bisognerà portare con sé la ricevuta di pagamento, o non si potrà svolgere la prova. Il 3 ottobre sarà pubblicata la graduatoria nazionale di merito nominativa: sarà stata stilata una classifica dei candidati a medicina 2017 dell'intero territorio italiano. A questo punto gli studenti saranno assegnati o
prenotati ad una certa sede universitaria in base alle preferenze espresse e al loro ordine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA