Pianeta atenei

Università, dallo Iuss di Pavia venti «premi» da 4mila euro

di Francesca Barbieri

È aperto fino al 4 settembre il bando per partecipare al concorso nazionale di ammissione alla Scuola universitaria superiore Iuss di Pavia, una delle scuole di eccellenza riconosciute dal Miur, a cui si accede tramite concorso.

Quest'anno 16 posti gratuiti
Quest’anno per la prima volta sono messi a bando per il ciclo di studio di primo livello 16 posti gratuiti (su 28, suddivisi tra scienze umane, scienze sociali, scienze e tecnologie, scienze biomediche) di residenzialità per tutta la durata del percorso universitario. Per il ciclo di studio di secondo livello sono invece banditi quattro posti. Il valore dei premi di studio è di 4mila euro ciascuno. L’offerta è resa possibile grazie all’impegno congiunto dello Iuss, dei collegi di merito e dell’Edisu (Ente per il diritto allo studio universitario). A coloro che non si collocheranno in posizione utile in graduatoria per beneficiare dei posti gratuiti la Scuola riconoscerà comunque un premio di mille euro.

Il bando
Il bando prevede due tipologie di concorso: una per l’accesso al primo anno del ciclo di studio di primo livello e una per l’accesso al primo anno del ciclo di studio di secondo livello. Nel primo caso è previsto lo svolgimento di due prove scritte sulle seguenti discipline: filosofia, italiano, latino, greco, storia, biologia, chimica, fisica e matematica. Nel secondo caso, invece, la selezione avviene attraverso la valutazione dei titoli e un colloquio. Tutti gli studenti vincitori del posto devono obbligatoriamente essere alunni dei collegi di merito o dei collegi dell’Edisu di Pavia. Gli allievi dei corsi ordinari devono svolgere tutte le attività previste dal piano di studi universitario e della scuola Iuss entro il 28 febbraio di ogni anno, con la media di almeno 27/30 e senza mai conseguire una votazione inferiore a 24/30.
Per ulteriori informazioni: www.iusspavia.it/index. php?id=10#.WT6m-euLR1t


© RIPRODUZIONE RISERVATA