Studenti e ricercatori

La Sapienza apre una nuova sede a Bruxelles

di Al. Tr.

La Sapienza sbarca a Bruxelles con un nuovo ufficio di supporto alla ricerca. Lo comunica l'ateneo romano, spiegando che l'apertura della sede a due passi dalle principali
istituzioni europee non ha comportato costi aggiuntivi, in quanto l'operazione è stata realizzata nell'ambito dei rapporti di collaborazione già avviati con altri enti di ricerca italiani coinvolti nei programmi Ue.

«L'Europa è la nostra casa, diamo voce a progetti di eccellenza»
La nuova sede ha«l'obiettivo di rafforzare le partnership internazionali dell'ateneo - spiega la Sapienza in una nota - , e mettere a frutto le potenzialità offerte dalle risorse Ue sia in termini di finanziamenti a progetti di interesse comune, sia per quelli legati alla formazione superiore e alla mobilità».
«L'Europa è la nostra casa - ha dichiarato il rettore Eugenio Gaudio - e con questa operazione vogliamo confermare la disponibilità del nostro ateneo a fare la sua parte nella crescita complessiva, dando voce ai progetti e all'eccellenza italiana nel contesto comunitario. Le opportunità offerte dalla rete istituzionale europea - aggiunge Gaudio - sono molte e nostro merito sarà saperne trarre vantaggio, come è accaduto con un importante finanziamento che la Banca Europea per gli Investimenti ci ha accordato: linfa vitale in tempi di crisi per l'università!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA