Studenti e ricercatori

Scelti i 165 migliori progetti di sviluppo degli atenei: si divideranno 146 milioni in tre anni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono 165 i progetti degli atenei finanziati nell’ambito del piano triennale di sviluppo del sistema universitario 2016-2018. Si divideranno 146 milioni di euro spalmati su tre anni. Lo ha annunciato sabato la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, nel corso della sua visita a Pisa.

Le proposte delle università
I progetti dovevano riguardare: azioni di orientamento in ingresso e in itinere delle studentesse e degli studenti e internazionalizzazione dell’offerta formativa; modernizzazione degli ambienti di studio e ricerca e innovazione delle metodologie didattiche; valorizzazione delle docenti e dei docenti e reclutamento di giovani ricercatrici e ricercatori. Complessivamente sono stati valutati e finanziati 165 progetti, di cui 70 per la prima categoria, 66 per la seconda, 29 per la valorizzazione delle docenti e dei docenti e il reclutamento di giovani ricercatrici e ricercatori. Quest’ultima misura consentirà di bandire circa 100 posti aggiuntivi di ricercatrici e ricercatori distribuiti in 12 Atenei.

L’attribuzione del finanziamento
Nella scelta dei destinatari del finanziamento triennale da 146 milioni il Miur si è avvalso del supporto di un Comitato di valutazione misto composto da membri del ministero e dell'Agenzia di valutazione dell'università e della ricerca (Anvur), che ha valutato le proposte secondo criteri di chiarezza e coerenza, fattibilità, adeguatezza economica e capacità del progetto di apportare un significativo miglioramento rispetto alla situazione di partenza dell'ateneo. A conclusione del periodo di programmazione, nel 2019, sulla base dei risultati raggiunti, i finanziamenti attribuiti saranno confermati o recuperati in proporzione al tasso di raggiungimento degli obiettivi e dei target autonomamente scelti da ogni atenei rispetto agli indicatori ministeriali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA