Studenti e ricercatori

I percorsi trasversali di formazione e supporto per le studentesse

Si chiama Grow - Generating real opportunities for women il progetto avviato a novembre dalla Luiss Business School e presentato ieri a Roma. Un contenitore di iniziative per promuovere percorsi trasversali di formazione e di supporto alla carriera delle studentesse, che già rappresentano il 55% del totale degli allievi. «Un approccio unico nello scenario internazionale», ha spiegato Luisa Todini, presidente di Poste e anche del comitato direttivo di Grow, che ha lavorato al progetto con il direttore Luiss Business School Paolo Boccardelli. «Opportunità per le donne significano opportunità per la società».

Due le parole chiave di Grow, che vede tra i corporate partner Cassa depositi e prestiti, Msd Italia, Johnson&Johnson e Korn Ferry: networking e mentorship. «Bisogna aiutare le giovani a inserirsi a pieno titolo nella vita economica e istituzionale del Paese», ha sottolineato il rettore Luiss Paola Severino. Tre i programmi previsti: Data girls aiuta a entrare nel mondo della gestione dei dati, come ha spiegato Marco Icardi di Sas; Mentorship permette di imparare da top manager; l’ultimo, Grow Fast, offrirà a un gruppo selezionato di studentesse Mba un percorso accelerato. La call è aperta fino al 15 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA