Studenti e ricercatori

Gli studenti:  «I percorsi siano resi abilitanti»

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il Consiglio nazionale degli studenti che si è riunito nei giorni scorsi tra le mozioni approvate ha affrontato anche le lauree professionalizzanti. «Abbiamo espresso un parere favorevole alla volontà di attivare percorsi di questo tipo, ma abbiamo chiesto un coinvolgimento immediato degli studenti nella definizione di questi corsi, visto che fino ad ora siamo stati l’unica parte ad esserne stata esclusa», ha spiegato ieri Carlo Garau, capogruppo Udu nel Consiglio.

In una mozione approvata dal Cnsu gli studenti hanno chiesto «l’immediato coinvolgimento del Consiglio nazionale degli studenti universitari attraverso l’istituzione di un tavolo di confronto sull’argomento, dove gli studenti possano diventare parte attiva e propositiva di un percorso che li riguarda direttamente; che tali percorsi siano resi abilitanti, ove prevista l’abilitazione, per renderli realmente funzionali all'inserimento dello studente nel mondo del lavoro; che i percorsi di studio siano pensati non solo prevedendo le attività pratiche e di tirocinio, ma anche strumenti formativi capaci di garantire agli studenti una gamma di competenze ampiamente spendibili e rendendo tali strumenti parte organica dell'attività formativa senza svuotare o limitare la qualità della didattica e il valore della formazione teorica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA