Pianeta atenei

Morpheus cup le sfide Ue per trovare giovani talenti

di Enrico Netti

Sono competizioni promosse dalla Commissione europea e puntano a fare emergere i giovani talenti del continente. Sono già aperte le iscrizioni al Morpheus Prize e alla Morpheus Cup a cui possono partecipare, singolarmente o in team, studenti universitari e dottorandi. Il campo di gara saranno i progetti, le idee e le start up in una ventina di discipline-categorie che spaziano dall’intelligenza artificiale alla mobilità, dal design alle tlc. È sufficiente inviare online una presentazione con la proposta. Le gare si svolgeranno il prossimo anno e ogni categoria avrà un suo vincitore che entrerà nella finalissima. Una giuria individuerà l’idea migliore tra le migliori e il vincitore riceverà 25mila euro in contanti oltre alla possibilità di confrontarsi e fare network con investitori e imprenditori.

Più sfidante e coinvolgente partecipare alla Morpheus Cup, una giornata di esperimenti che si svolgeranno presso la “Casa della conoscenza” dell’università di Lussemburgo. I team di 2 o 3 concorrenti, si misureranno in sfide e prove, dalla creatività alla velocità oltre a esperimenti proposti dagli sponsor. Ci sarà anche un pomeriggio dedicato ai business game, di finanza, ingegneria, architettura con premi specifici. Nel 2016, per esempio, il team primo classificato ha vinto l’equivalente di 50mila euro in premi. In tutti i casi l’obiettivo dei partecipanti sarà quello di fare colpo sugli scout degli investitori e delle multinazionali presenti a caccia di promettenti talenti.

Per maggiori informazioni: www.morpheuscup.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA