Studenti e ricercatori

Un master per la sfruttare l’onda della cooperazione tra Italia e Cina

Al via da dicembre 2016 il nuovo master in «Joint China and Italy Economic Cooperation» della Link Campus University di Roma. Un master di II livello che formerà figure specializzate nella cooperazione e nello sviluppo di relazioni commerciali, finanziarie e industriali tra l’Italia e la Cina, sempre più interessata al nostro Paese come destinazione di investimenti.

L’identikit del master
Con un interscambio pari a 38,6 mld di euro nel 2015 (+8,5% sul 2014), la Cina è una delle aree di maggiore interesse per lo sviluppo di politiche di collaborazione e partnership multi-livello con l'Italia. Lo scorso anno infatti gli investitori cinesi nel nostro Paese sono cresciuti del 32% rispetto all'anno precedente, mentre il giro d’affari delle imprese italiane partecipate da investitori cinesi e di Hong Kong è di oltre 12,2 mld di euro (fonte: Fondazione Italia-Cina, Rapporto 2016). Tra i docenti del master, professionisti di alto profilo: da Anna Lifan Dong, avvocato dell'ambasciata cinese in Italia e socio fondatore dello studio legale Dong & Partners, a Edward Woskeritchan, fondatore del gruppo Linkedin Business in China; da Franco Frattini, già ministro degli Affari Esteri, a Maurizio Melani, consigliere di amministrazione dell’Ice; da Jim Zheng, vicepresidente dell’Associazione giovani imprenditori cinesi in Italia, a Lan Pang, della Camera di Commercio italo cinese di Milano; da Jimmy Tao, fondatore e Ceo di Vitargent International Biotechnology Limited, a Zhang Gang, general manager del China Council for the Promotion of International Trade.

Come è strutturato e le borse
Tre le unit del corso: si comincia con lo studio del “Pianeta Cina” (con focus su politica industriale e finanziaria, sistemi di tassazione, sistema giuslavoristico, istituzioni) per proseguire con l’approfondimento sulla cooperazione bilaterale e sugli strumenti per l'accompagnamento all'internazionalizzazione. Articolato in lezioni frontali, seminari, workshop e project work, l’iter formativo (1.500 ore per 60 crediti formativi universitari) prevede inoltre la possibilità di svolgere stage in una delle 9 aziende partner (Romanimata Cross-media Company; Taste of Italy; East-media Agency; Associazione Physeon; Sunet; Associazione Tecla; Qiao Lab; Consorzio Internazionalitalia; Dong & Partners Law Firm). Per il master - di durata annuale e dal costo di 12mila euro - Link Campus University mette a disposizione 8 borse di studio (1 a copertura totale, 3 al 75% e 4 al 50%) e 12 borse di studio a copertura totale finanziate da Inps destinate ai figli di dipendenti e pensionati della Pa. Per partecipare ai bandi c’è tempo fino al 20 ottobre 2016.


© RIPRODUZIONE RISERVATA