Studenti e ricercatori

Giannini e Lorenzin firmano il decreto per Medicina: così gli atenei si dividono i 9224 posti

S
2
4Contenuto esclusivo S24

I posti come noto sono cresciuti fino a 9.224. Ora però dopo la firma dei ministri Giannini (Miur) e Lorenzin (Salute) avvenuta lo scorso 25 luglio al decreto con i posti per le immatricolazioni a Medicina e Chirurgia per l’anno accademico 2016-2017 si conosce finalmente anche la ripartizione tra i singoli atenei. Con la Sapienza in cima a tutti con ben 533 posti seguita dai due principali atenei napoletani, Federico II e Sun, con oltre 4o0 posti a disposizione. Tra l’altro dei 9224 posti complessivi, 561 sono riservati a studenti non comunitari.

Ai posti disponibili per le immatricolazioni ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia si aggiungono quelli disponibili per le immatricolazioni al corso di laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria (sono complessivamente 908). Quelli infine a disposizione per le immatricolazioni al corso di laurea in Medicina Veterinaria sono 655. Il numero dei posti per ciascun corso di laurea è stato stabilito operando una mediazione tra il fabbisogno professionale espresso per ciascuna professione dal ministero della Salute e recepito nell'accordo raggiunto nella Conferenza Stato-Regioni del 9 giugno 2016, e l'offerta formativa deliberata dagli atenei. Le domande per la prova di ammissione possono essere presentate fino al 26 luglio. Il test di selezione si svolgerà il 6 settembre per gli aspiranti medici e odontoiatri, il 7 per i candidati veterinari, l’8 per i futuri architetti, mentre le professioni sanitarie dovranno aspettare fino al 13.


© RIPRODUZIONE RISERVATA