Studenti e ricercatori

Ecco «Thumbs Up Map», il portale che aiuta i giovani a trovare lavoro

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono 500 i giovani che hanno già avuto la possibilità di sperimentare con successo Thumbs Up Map, lo strumento di assessment online realizzato dall'associazione Thumps Up per valutare i profili e il livello di motivazione di studenti e neo laureati e verificarne l'allineamento con le richieste del mondo lavoro. Nei prossimi mesi altri 2.500 studenti provenienti dalle scuole superiori e 2.500 universitari avranno l'opportunità di fare il test e riceverne gratuitamente il report.

Istruzione e lavoro più vicini
L'idea di sviluppare un portale per ridurre il gap tra education e mondo del lavoro, con l'ambizione di diventare una vera e propria community di coaching online per giovani dai 16 ai 25 anni, nasce dopo la consultazione dei trend in fatto di occupazione.
Secondo stime Istat (aprile 2016), il tasso di disoccupazione dei 15-24enni è pari al 36,9%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Inoltre l'incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 9,8% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato).
«Thumbs Up Map ha l'obiettivo di ridurre il gap tra giovani e mondo del lavoro» , spiega Anna Venturino, Founder and Ceo Thumps Up. Il test è pensato sia per stimolare lo studente che per facilitare il lavoro di preselezione delle aziende. «Il test non si limita solo a valutare l'individuo - aggiunge Venturino - ma orienta lo studente aumentando la sua consapevolezza e aiuta l'azienda a trovare il candidato giusto riducendo i tempi e i costi della preselezione».
Thumbs Up Map rientra inoltre nel più ampio progetto «A bridge for your future», con cui Thumbs Up è risultata tra i 18 vincitori di «Digital for Social», il bando per la digitalizzazione del terzo settore promosso e sostenuto da Fondazione Vodafone Italia, in collaborazione con Gruppo 24 ORE.

Il percorso
Thumps Up Map è un percorso formativo suddiviso in quattro prove (My Story, My Skill, My Will e My Job) sulla base delle competenze richieste a livello europeo, in modo da considerare l'individuo nella sua completezza, con l'obiettivo finale non solo di valutare ma anche di sostenere la persona. Al termine del test viene elaborato un report che nasce dall'incrocio sia verticale sia orizzontale dei dati. L'unione tra il profilo elaborato e la motivazione dà vita al profilo richiesto.
Per maggiori informazioni:
http://thumbsupweb.org/
www.digitalforsocial.it
#DigitalforSocial è anche su @gruppo24ore


© RIPRODUZIONE RISERVATA