Studenti e ricercatori

Oggi con il Sole 24 Ore: Università, guida alla scelta

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il 18% degli iscritti all'università abbandona gli studi dopo il primo anno: colpa di una scelta sbagliata presa senza valutare tutti i pro e i contro dei vari corsi di laurea e dei diversi atenei.
Tra i criteri che portano alla decisione c'è quello relativo ai possibili sbocchi lavorativi, che però non dipendono solo dalla facoltà scelta ma anche dal curriculum degli studenti: per questo acquistano sempre più importanza le esperienze di studio all'estero e gli stage. Negli ultimi anni, inoltre, si stanno diffondendo anche nelle università italiane corsi di laurea interamente in inglese. Per accedere, però, è necessario superare un test per verificare la competenza della lingua.

I corsi in inglese non sono gli unici con una prova di accesso: medicina, architettura, professioni sanitarie, veterinaria sono a numero chiuso (a livello nazionale). Ma anche molti altri corsi sono soggetti a una prova di ingresso decisa dalle singole università.
Per aiutare le future matricole - oltre 250mila - a fare la scelta migliore tra i 4.600 corsi in rampa di lancio per il prossimo anno accademico nelle 90 università italiane, venerdì 24 giugno sarà in vendita con «Il Sole 24 Ore» la guida «Università - Guida alla scelta».

In italiano e inglese: la panoramica dei corsi di laurea
Per dissipare i dubbi degli stendenti la “Guida all'università” del Sole 24 Ore offre nelle sue 80 pagine una panoramica dell'offerta didattica puntando i riflettori su prospettive occupazionali e qualità dei corsi, ma anche sul respiro internazionale delle proposte, con una selezione di double e joint degree, di corsi interamente in inglese e delle iniziative delle migliori università straniere.

Le migliori lauree per entrare nel mercato del lavoro
Quali sono le facoltà che offrono maggiori opportunità lavorative e in quanto tempo si trova un'occupazione dopo la laurea? Per le principali aree di studio Il Sole 24 Ore presenta i corsi più nuovi e maggiormente utili per entrare sul mercato del lavoro nei prossimi anni, i consigli degli esperti dell'orientamento universitario, delle agenzie per il lavoro e dei selezionatori di personale delle aziende.

Tasse e alloggi: gli aspetti burocratici e le opportunità
Non manca lo spazio dedicato alle informazioni di taglio pratico per l'iscrizione, le tasse universitarie, le borse di studio e la ricerca dell'alloggio per gli studenti fuori sede (circa 600 mila). I costi sostenuti per l'iscrizione e la frequenza di corsi universitari consento di detrarre dall'Irpef lorda il 19% delle tasse e dei contributi versati nell'anno. Sulla “Guida all'università” tutte le novità introdotte con il decreto n. 288 del 29 aprile 2016 in cui il Miur ha individuato i limiti massimi di spesa in base alla collocazione geografica dell'università non statale e all'area disciplinare dei corsi.

Scopri l’università che fa per te
Attraverso il motore di ricerca sul sito Internet www.ilsole24ore.com/universita, è possibile infine indicare i criteri di ricerca per area geografica, classe di laurea, livello, numero chiuso e così via, impostando una o più chiavi di lettura. Un modo pratico e rapido per riuscire a trovare la propria strada verso il lavoro.

La Guida all'università sarà in vendita venerdì 24 giugno abbinata con Il Sole 24 Ore a 0,50 € oltre il quotidiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA