Studenti e ricercatori

Più carriere scientifiche al femminile, Enel lancia «Girls Go Tech»

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Incoraggiare le ragazze a intraprendere studi universitari a indirizzo scientifico e a puntare a carriere professionali in ambito tecnologico. Con questo obiettivo Enel, Junior Achievement Italia e Valore D hanno sviluppato Girls Go Tech, una giornata di gioco-competizione dedicata alle 16-19enni che si è svolta ieri nell'auditorium Enel di Roma.

Ragazze hi-tech
L'iniziativa nasce alla luce dei dati Ocse sul crescente «gender gap» nelle discipline scientifiche: anche se hanno in media risultati migliori degli uomini negli studi, le ragazze rappresentano solo il 15% dei laureati in scienze informatiche e il 33% dei laureati in ingegneria.L'evento GirlsGo Tech – a partecipazione gratuita - ha coinvolto 70 ragazze provenienti da scuole del Lazio che, divise in team, si sono sfidate in una competizione per individuare una soluzione innovativa e sostenibile a una sfida aziendale reale sui temi dell'energia proposta da esperti Enel. Le partecipanti, avvalendosi della consulenza dei supervisor dell'azienda elettrica, sono accompagnate in un percorso creativo con l'utilizzo di tecnologie di comunicazione digitale e metodologie imprenditoriali. Al termine della prova, ciascun team presenta l'idea elaborata a una giuria qualificata attraverso una presentazione multimediale. Le migliori sono state premiate da Patrizia Grieco, presidente di Enel.


© RIPRODUZIONE RISERVATA