Studenti e ricercatori

Studiare in Europa, arriva la guida web della Commissione Ue

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Perchè studiare in Europa? Quali corsi scegliere? Come ottenere una borsa di studio? A questi e altri quesiti risponde la guida Web «Study in Europe» , il portale messo a punto dalla Commissione europea e rivolto a tutti i giovani che vogliono intraprendere un percorso di formazione universitario in uno dei paesi dell'Unione.

La scelta con un clic
Il portale è suddiviso in diverse sezioni e offre informazioni dettagliate sui sistemi di istruzione di oltre 30 paesi. A partire dalle «otto ragioni per scegliere di studiare in Europa», fino alla mappa costantemente aggiornata dei corsi di laurea, di dottorato e master di oltre 1.000 tra università, centri di ricerca e istituti di istruzione superiore, le schermate semplici e intuitive guidano gli studenti nella scelta del percorso più appropriato.
La sezione «Country profiles» fornisce una panoramica di 33 paesi e dei loro sistemi di istruzione, con i link ai siti nazionali dedicati all'istruzione superiore e ai ministeri dell'educazione. Tramite questi portali è possibile ottenere tutte le informazioni sull'offerta formativa e le istruzioni su come iscriversi.
Una volta scelta la destinazione, cliccando sulla sezione «Scholarship» si accede alle informazioni sulle tasse universitarie, sulle possibilità di lavorare part time durante gli studi e sulle oltre 100mila opportunità di finanziamento attraverso prestiti agevolati e borse di studio.
Molto dettagliato anche il capitolo dedicato agli scambi e ai programmi di ricerca, mentre nella sezione dedicata agli eventi è possibile restare aggiornati sulle manifestazioni e gli open day organizzati dalle università europee, una preziosa occasione per incontrare i responsabili della formazione e orientare le proprie scelte formative in modo più consapevole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA