Studenti e ricercatori

Numero chiuso a Medicina, Novelli: «Studenti benvenuti al confronto con Miur e Salute»

di Mar.B.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

«Gli studenti? sono benvenuti»: così il rettore dell’Università di Tor Vergata Giuseppe Novelli risponde alla richiesta degli studenti di partecipare al “tavolo” con Crui, ministero della Salute e Università sul numero chiuso. Il rettore di Tor Vergata nei giorni scorsi ha infatti inviato una lettera ai due ministri, Lorenzin e Giannini, per sollecitare la convocazione di un tavolo per affrontare di petto l’annoso problema della programmazione dei corsi a numero chiuso.

Novelli è il delegato della Crui all’area sanità e in una lettera inviata ai ministri della Salute e dell’Istruzione ha proposto di avere un confronto «urgente» sulle modalità di accesso alla facoltà di medicina e chirurgia, «anche in considerazione - avverte la lettera - del lavoro di orientamento che gli atenei stanno già facendo nelle scuole nei confronti degli studenti». Nell’eventuale confronto anche i temi delle scuole di specializzazione e i protocolli d’intesa tra Policlinici universitari e Regioni. Da Jacopo Dionisio, coordinatore nazionale dell’Unione degli universitari arriva l’invito al rettore Novelli - che hasottolineato il peso per gli atenei dei quasi 9mila iscritti in sovrannumero nell’anno accademico 2014-2015 - «a non alimentare una guerra tra poveri, ossia gli studenti, ma a spendersi affinché il Governo investa in un sistema universitario drammaticamente impoverito sotto ogni punto di vista». «Da anni portiamo avanti una battaglia culturale per il libero accesso all'istruzione - continua Dionisio -. Il tavolo che si riunirà a breve non si limiti a tappare i buchi di un sistema che fa acqua da tutte le parti. Ora più che mai ribadiamo quanto diciamo da anni: è necessario superare questo modello ed andare verso il libero accesso. Chiediamo, inoltre, che gli studenti siano considerati parte attiva in questa discussione e quindi che venga convocato al tavolo anche il Cnsu».


© RIPRODUZIONE RISERVATA