Studenti e ricercatori

Referendum del 17 aprile, votano anche studenti e ricercatori italiani all'estero: le istruzioni on line

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Si avvicina la data del referendum abrogativo della norma sulle trivellazioni, fissata dal Consiglio dei ministri per il prossimo 17 aprile, e il ministero degli Esteri ricorda che per la prima volta anche gli studenti e i ricercatori italiani all'estero potranno partecipare al voto per corrispondenza. Per questo motivo sul sito della Farnesina sono disponibili tutte le istruzioni per partecipazione alla consultazione.

Le procedure
La possibilità di voto anche per chi non è stabilmente all'estero è arrivata con le modifiche alla legge sul voto all'estero (l. 459/2011) introdotte con la legge 6 maggio 2015.
Gli elettori interessati a partecipare al referendum, spiega la Farnesina, dovranno far pervenire al comune d'iscrizione nelle liste elettorali , entro il 26 febbraio, una opzione valida per un'unica consultazione.
L'opzione (un modulo è scaricabile qui ) può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al comune anche da persona diversa dall'interessato (nel sito www.indicepa.gov.it sono reperibili gli indirizzi di posta elettronica certificata dei comuni italiani).
La dichiarazione di opzione, spiega ancora il ministero, deve contenere l'indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale, l'indicazione dell'ufficio consolare (Consolato o Ambasciata) competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l'ammissione al voto per corrispondenza, ovvero trovarsi per motivi di lavoro, studio o cure mediche in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale .
Tutte le informazioni al link http://www.esteri.it/mae/it/italiani_nel_mondo/serviziconsolari/votoestero/referendum-popolare-del-17-aprile.html


© RIPRODUZIONE RISERVATA