Studenti e ricercatori

La Campania pronta a investire 42 milioni per le residenze universitarie

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Ammontano a 42,8 milioni di euro i fondi per le residenze universitarie delle università di Napoli che la Regione Campania ha deciso di investire. Il provvedimento si inserisce in un più ampio piano di rilancio di Napoli illustrato ieri mattina dal governatore Vincenzo De Luca nella conferenza stampa «Una grande Napoli, una grande Campania». I fondi impegnati nei prossimi anni per la città ammontano a 5 miliardi: «un fiume di risorse», ha detto De Luca, che rappresenta una grande opportunità per cambiare il volto del capoluogo.

Tra le altre misure destinate ai giovani, ci sono anche i 20 milioni impegnati per la candidatura di Napoli ad ospitare le Universiadi. Una cifra, quest’ultima, che rientra in un progetto molto più grande che è quello di Bagnoli. Per la riqualificazione dell’area ex Nato Bagnoli «anche in prospettiva proprio delle Universiadi» - si legge nel documento riepilogativo degli investimenti - la Regione ha stanziato 150 milioni di cui 10 già disponibili. A questi si aggiungono quelli, 50 milioni, stanziati dal Governo. «Sapete - sottolinea il governatore - che abbiamo candidato Napoli ad ospitare le Universiadi ed è evidente che quello (Bagnoli, ndr) diventa uno dei luoghi privilegiati per collocare sia le residenze che gli impianti sportivi. Se avremo l’accoglimento di questa nostra candidatura, avremo due anni e mezzo di lavoro immane da fare per essere all'altezza di questa scadenza. Ma, come potete immaginare, è una delle occasioni più straordinarie di promozione e di internazionalizzazione di Napoli e della Campania».


© RIPRODUZIONE RISERVATA