Studenti e ricercatori

Milano scommette sui nuovi «Mooc» gratuiti: iscritti già in 17mila

di Marzio Bartoloni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono in partenza i nuovi corsi online gratuiti e aperti a tutti del Politecnico di Milano, che contano già pù di 17mila iscritti che provengono da tutta Italia ma anche da oltre 150 Paesi in tutto il mondo.

Il portale del Polimi
Sono in partenza i nuovi Moocs (Massive online open courses) del Politecnico di Milano.
Si chiama «POK » il portale Moocs universitario italiano nato a giugno 2014, che offre corsi online gratuiti e aperti a tutti e conta più di 17mila iscritti e 26mila visite. Che - scrive il Politecnico in una nota - provengono non solo da tutte le regioni italiane, ma anche da oltre 150 Paesi in tutti i continenti. I corsi di maggior successo ad oggi sono quelli di matematica e fisica che contano circa 9.000 iscritti ognuno e sono alla giunti alla nona edizione. Tra i Moocs già attivi si segnalano quello dedicato a chi si vuole preparare al meglio al primo anno di università («Dalle scuole superiori all’università») e a chi proviene da percorsi curricolari diversi («Dalla laurea triennale alla laurea magistrale») e infine un corso per fornire agli studenti una maggior consapevolezza delle competenze non strettamente tecniche importanti nel mondo del lavoro (Dall’università al mondo del lavoro). La piattaforma tecnologica di base utilizzata dal Politecnico è una personalizzazione di «Open-edX», la piattaforma open source rilasciata da edX, l’iniziativa nata da una joint venture tra da Mit e Harvard.

I nuovi corsi
Si chiama «To flip or not to flip - Discover the flipped classroom methodology» il nuovo corso destinato a favorire gli scambi dei docenti italiani con i colleghi internazionali sulle nuove metodologie didattiche che stanno suscitando maggiore interesse a livello mondiale, si intitola . Il corso è dedicato alla metodologia della «Flipped Classroom» (classe ribaltata), nata nell’università di Harvard, che prevede il ribaltamento delle modalità di utilizzo dei tempi di studio tra casa e scuola: lo studio dei contenuti viene svolto in autonomia a casa grazie a materiali online di alta qualità selezionati dai docenti, mentre le ore in classe sono utilizzate per confronti, analisi ed esercizi svolti in modo collaborativo. Un altro corso si intitola «BetOnMath for Citizens - Scommetti sulla matematica». Si tratta di un percorso che aiuta a svelare le insidie del gioco d'azzardo presentando in modo semplice ed intuitivo la matematica che ne governa il funzionamento. Un altro ciclo di lezioni si intitola «Coding - Il linguaggio nascosto delle cose», e mostra, tramite alcuni esempi, cosa significa programmare e qual e' la logica del linguaggio che permette la realizzazione degli «oggetti» digitali con cui interagiamo quotidianamente. Spazio anche alla storia dell’architettura contemporanea e ai grandi maestri dell’architettura del Novecento sotto la guida di Federico Bucci.


Questi i MOOCs già attivi:
1 –DALLE SCUOLE SUPERIORI ALL'UNIVERSITÀ, per prepararsi al meglio al primo anno
a - Introduzione alla matematica per l'università: Pre-Calculus.
b - Introduzione alla fisica sperimentale: meccanica, termodinamica.
c - Introduzione alla fisica sperimentale: elettromagnetismo, ottica, fisica moderna.
2 –DALLA LAUREA TRIENNALE ALLA LAUREA MAGISTRALE, per chi proviene da percorsi curricolari diversi
a - Fundamentals of financial and management accounting (Inglese)
Fornisce le competenze base richieste come prerequisito al corso di Laurea Magistrale in Management Engineering, in particolare per gli studenti provenienti da altri Atenei.
3 –DALL'UNIVERSITA' AL MONDO DEL LAVORO, per sviluppare i propri soft skills
a – Gestire il conflitto (Italiano e Inglese)
b – Gestire il cambiamento (Italiano e Inglese)
c - Working in Multidisciplinary Teams (Inglese)
I corsi hanno l'obiettivo di . I percorsi sono sviluppati mediante scenari in modo da supportare lo studente nella gestione delle relazioni interpersonali in ambiente lavorativo.

Le attuali visite al portale, scrive il Politecnico in una nota, provengono non solo da tutte le regioni italiane, ma anche da oltre 150 Paesi in tutti i continenti. I corsi di maggior successo ad oggi sono quelli di matematica e fisica che contano circa 9.000 iscritti ognuno e sono alla giunti alla nona edizione. La piattaforma tecnologica di base e' una personalizzazione di Open-edX, la piattaforma open source rilasciata da edX, l'iniziativa nata da una joint venture tra da Mit e Harvard.


© RIPRODUZIONE RISERVATA