Pianeta atenei

Abilitazione scientifica, se in commissione non c’è il docente della materia, serve l’esperto

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Nelle procedure di abilitazione scientifica nazionale, se nella commissione giudicatrice non è presente un componente che rappresenti il settore disciplinare del candidato, tale organo deve necessariamente acquisire il parere pro veritate di un esperto del settore sull’attività scientifica del candidato, al fine di esprimere una corretta e adeguata valutazione. Lo ha ricordato il Tar del Lazio con la sentenza 12960/2015 con cui i giudici amministrativi hanno annullato il provvedimento che aveva giudicato inidonea una candidata e ordinato all’Amministrazione di ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?