Pianeta atenei

Dai crediti formativi al collegamento con il lavoro, così cambia la laurea in giurisprudenza

di Benedetta Pacelli

Un corso di laurea cucito a misura di studente e poi di professione. Con uno sguardo all’esigenze concrete del mercato del lavoro anche in chiave Ue. Con questi obiettivi il governo intende metter mano al blindato corso di laurea in giurisprudenza aprendo alla flessibilità, con una parte dei crediti formativi lasciati alla libera scelta dello studente, e soprattutto alle specializzazioni, con la possibilità di costruire una competenza specifica già dagli ultimi anni di corso. Dopo anni di dibattito ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?