Studenti e ricercatori

Al via la competizione tra gli atenei per la «Coppa dei campioni» dell’innovazione

S
2
4Contenuto esclusivo S24


È la maggiore business plan competition d’ltalia e punta a rilanciare l’innovazione prodotta nelle università italiane e il trasferimento alle aziende per la crescita e lo sviluppo del sistema imprenditoriale italiano. Il premio nazionale per l’innovazione - il famoso «Pni» - è arrivato alla tredicesima edizione ed è stata presentato ieri a Roma.

Il premio
Il premio è la più grande e capillare business plan competition d’ltalia, promossa dall’Associazione italiana degli incubatori universitari-PniCube, in collaborazione con l’università della Calabria. Obiettivo del Pni è sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto di innovazione e promuovere lo sviluppo economico dei territori delle competizioni locali. Inoltre il Pni mira a diffondere la cultura d’impresa in ambito accademico e a favorire il rapporto tra i ricercatori, il mondo dell’impresa e della finanza. Nel corso dell’incontro di ieri a Roma è stato presentato anche il protocollo d’intesa firmato con il Dipartimento pari opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri che ha portato all’istituzione, in seno al PniCube, di una menzione speciale destinata al miglior progetto di «lmpresa sociale in ottica di pari opportunità». All’incontro sono intervenuti, tra gli altri, l’ex ministro del Miur e presidente di Iren, Francesco Profumo, ed il presidente di PniCube, Marco Cantamessa. Presenti anche il sottosegretario al ministero del Lavoro, Luigi Bobba, il presidente della giuria della menzione speciale pari opportunità, Monica Parrella, Direttore generale ufficio interventi in materia di pari opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri, e Andrea Rapaccini, presidente di Make a Change.

La Coppa dei campioni dell’innovazione
Il Pni 2015 si concluderà con l’evento di premiazione organizzato il 3 e 4 dicembre 2015 a Rende (Cosenza) in Calabria. Quattro i premi settoriali istituiti per quest’anno a cui si aggiungonodue menzioni speciali “trasversali”: premio Iren Cleantech & Energy: prodotti o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale, tramite il miglioramento della produzione agricola, la salvaguardia dell'ambiente, la gestione dell'energia; premio industrial: prodotti o servizi innovativi per la produzione industriale che non ricadono nelle categorie precedenti, innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato: premio Ict: prodotti o servizi innovativi nell’ambito delle tecnologie dell'informazione e dei nuovi media (e-commerce, social media, mobile, gaming, ecc.) premio Life Sciences: prodotti o servizi innovativi per migliorare la salute delle persone.
Verranno infine assegnate due menzioni speciali: una per il miglior progetto di «Innovazione Sociale» definita in base ai relativi criteri espressi dalla normativa per le startup innovative e l’altra, come detto, per il miglior progetto di «Impresa sociale in ottica di pari opportunità». Tra i quattro vincitori dei premi settoriali verrà infine eletto il vincitore assoluto del «Premio nazionale per l’innovazione 2015» a cui verrà consegnata la Coppa dei campioni Pni. L’ateneo assegnatario della Coppa dei campioni potrà trattenerla per un anno fino alla successiva edizione della finale del Pni, restituendola agli organizzatori del Pni 2016 in tempo utile per la successiva assegnazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA