Studenti e ricercatori

La Luiss anticipa i test di ingresso al 24 ottobre per «salvare» la maturità

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Da ieri sono ufficialmente partite le iscrizioni per partecipare al nuovo appuntamento del test d’ingresso Luiss, che da quest’anno consentirà di affrontare la maturità senza pensieri. Gli studenti del V anno delle scuole superiori potranno, infatti, svolgere la prova di ammissione per i corsi di laurea triennale in Economia e Scienze politiche e magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza già in autunno, il prossimo 24 ottobre. Sarà così possibile anticipare, a solo un mese dall’inizio del nuovo anno scolastico, il test di ingresso all’università, risparmiando tempo ed energie preziose per i mesi di studio in vista della maturità. In più la Luiss offre anche la possibilità di poter accedere gratuitamente ai corsi con il progetto 9000: in pratica chi ottiene 9.000 punti con la moltiplicazione del voto di maturità per il risultato della prova di ammissione è esenoreato, al di là del reddito, dal pagamento della retta.

Studenti da tutta Italia
«Abbiamo deciso di introdurre questa nuova prova - dichiara il direttore generale della Luiss Giovanni Lo Storto – proprio per permettere ai ragazzi di affrontare con più serenità e concentrazione l'intero anno scolastico e ai loro genitori di organizzare con largo anticipo il futuro dei propri figli, soprattutto se fuori sede, un’occasione ulteriore per puntare al merito con il nostro progetto 9000!». Il ciclo di prove di ammissione 2015/2016 si chiude con un fortissimo aumento dei partecipanti ai test d'ingresso per le Lauree triennali e a ciclo unico (+23% nelle prove autunnali e +43% di prove provenienti dalla Summer School) e con un forte incremento delle domande per le Lauree magistrali (oltre il 40% di studenti esterni). La provenienza delle domande mostra un ampliamento dell’interesse dei giovani del Centro, una crescita di quelli provenienti dal Nord e la conferma di coloro che vengono dal Sud e le Isole. Interessante notare, da questo punto di vista, che oltre un terzo degli studenti che si laurea nell’ateneo torna poi a lavorare, quasi sempre dopo una esperienza internazionale, nel Mezzogiorno.

L’offerta formativa
Per il prossimo anno previsti uovi indirizzi di specializzazione e una attenzione alle nuove figure professionali legate ai mestieri digitali e all'inserimento dei suoi laureati nel mercato del lavoro (l'80% sono occupati ad un anno dal conseguimento del titolo). Sul fronte di chi punta all’autoimprenditorialità ci sono le opportunità dell’I-Lab e dell’acceleratore d’impresa Luiss Enlabs, “la fabbrica di startup” situata alla stazione Termini. Sul fronte dell’internazionalizzazione la Luiss può contare su 152 gli accordi di cooperazione con prestigiose università in tutto il mondo e 16 programmi di Double Degree, che permettono di acquisire un doppio diploma di laurea. Infine per ogni iscritto è attivata una Biografia dello Studente con l’affiancamento del tutor di ateneo dal primo all’ultimo giorno. Per conoscere tutti gli aspetti della nuova prova di ammissione del 24 ottobre, le opportunità e i servizi offerti, la Luiss organizza giornate di orientamento aperte agli studenti del V anno e alle loro famiglie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA