Studenti e ricercatori

Tagli alle tasse per i meritevoli e più borse, a Roma Tre piano di interventi da 605 mila euro

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24
Il programma dell'ateneo romano prevede anche l'attivazione di nuovi servizi per gli iscritti e la creazione di un incubatore per start up

Diritto allo studio, in quest’anno accademico l’università Roma Tre investirà in totale 605 mila euro per ridurre tasse e contributi degli studenti, aumentare le borse Erasmus +, premiare le matricole più meritevoli.
«La delibera dell’ultimo Consiglio d'Amministrazione suddivide la cifra tra i vari ambiti che riteniamo prioritari, in applicazione del principio della progressività delle tasse e con il proposito d’introdurre elementi di premialità»ha spiega il rettore di Roma Tre Mario Panizza, sottolineando che «la manovra pluriennale che abbiamo deliberato nel giugno dello scorso anno ci ha consentito di ottenere un maggior gettito con il conseguente accantonamento di un importo che ci ha consentito di creare un Fondo di garanzia per i servizi agli studenti».

Il programma degli interventi
Il piano messo a punto dall'ateneo romano prevede uno "sconto" del 50% sulle tasse per gli studenti più meritevoli (manovra che vale 200mila euro), cento nuove posizioni per le attività di collaborazione a tempo parziale degli studenti oppure per la realizzazione di progetti congiunti con Laziodisu per una spesa massima di 105mila euro, un budget da 100mila euro per i contributi ai progetti di mobilità Erasmus, altri 100mila euro per nuovi posti studio nelle aree esterne all’ateneo. Ancora, un fondo da 50mila euro per finanziare le iniziative provenienti dai Dipartimenti e ulteriori 50mila euro per l’avvio di un progetto per incubatore di start up.


© RIPRODUZIONE RISERVATA