Pianeta atenei

Caccia aperta alle borse di studio

di Francesco Nariello e Serena Riselli

Merito, reddito e tempi per la presentazione delle domande. Ma anche la capacità di sapersi orientare tra le opportunità offerte da tanti soggetti diversi. Sono gli elementi chiave da considerare quando si sta cercando una borsa di studio per provare ad abbattere il costo di iscrizione ad un master universitario.

Le modalità per l’accesso a questi finanziamenti sono molteplici, come il livello di copertura dei costi. La Bocconi, ad esempio, mette a disposizione diverse tipologie di borse di studio per i propri master, alcune offerte dall’università stessa, altre grazie a contributi erogati da imprese. In generale, afferma Antonella Carù, direttore Graduate School Bocconi, «le borse per i master universitari pre-experience sono assegnate in base al merito - risultato test ammissione, voto di laurea, esperienze maturate - e si tratta di esoneri parziali. Gli studenti possono fare domanda al momento dell’application e trovano sul sito web la procedura». In alcuni casi, le borse sono offerte da donors (aziende, istituzioni), come per il master in quantitative finance and risk management (Mafinrisk), per il quale i contributi sono assegnati sempre con criteri meritocratici, ma nel corso del programma, con il donor che partecipa al processo di valutazione candidati.

Le agevolazioni offerte dalla Cattolica di Milano spaziano dalle tradizionali borse per merito/reddito alle riduzioni cosiddette «early bird» - per candidature inviate entro determinate date - fino a buoni acquisto volumi per chi si iscrive con anticipo. Per il master in comunicazione per le industrie creative, ad esempio, c’è una riduzione di 1.500 euro per coloro che, superata la fase di ammissione, si immatricolano entro il 20 novembre. Anche il master in diritto tributario concede uno sconto per chi si candida entro il 9 ottobre, con un ulteriore bonus, fino al 25%, in base a condizioni di merito o necessità, con particolare riguardo ai fuori sede. E ancora, per economia e gestione degli scambi internazionali (Megsi) ci sono 10 borse (valore 2.000 euro) da assegnare durante il percorso in base a media, regolarità esami e frequenza.

Anche l’università di Torino offre riduzioni del 10% sulla quota di iscrizione per chi si iscrive entro date prefissate: è il caso dei master in analisi dei dati per la business intelligence e data science e in Sostenibilità socio ambientale e delle reti agro alimentari, con sconto per le domande pervenute entro il 18 dicembre. La Liuc,università Cattaneo mette a disposizione diversi tipi di borse di studio. Tre per il master in merchant banking, di cui una a copertura totale e due parziale. I finanziamenti vengono assegnati a studenti particolarmente meritevoli secondo 4 parametri: voto di laurea, conoscenza lingua inglese, esperienze lavorative e punteggio colloquio motivazionale. La scadenza per le candidature è il 16 ottobre. I master in human resources management e quello in meccatronica & management sono supportati dal contributo di aziende sponsor, le quali offrono per il primo il 50% della retta (scadenza delle domande: 18 settembre) e per il secondo la copertura totale (tutti gli iscritti dovranno versare solo la tassa di iscrizione entro il 30 settembre).

Tante le agevolazioni, dal 25 al 50% del costo del corso, anche per chi vuole frequentare uno dei master del Politecnico di Milano. In questo range rientra anche il contributo del valore di 7.700 euro a copertura di metà del costo di ciascuno dei tre master del Milano fashion Institute. Tra le università che offrono agevolazioni c’è anche la Mib School of management di Trieste. Per il master in insurance & risk management, in particolare, si va dagli sconti fino al 70% riservati a candidati italiani e stranieri, ma anche a donne e laureati in fisica e matematica, fino alla copertura totale (22mila euro) con le borse delle imprese sponsor o con il premio alla migliore tesi di laurea (discussa entro il 20 novembre 2015) in materia di finanza, gestione del rischio e assicurazioni. Allo Ied, Istituto europeo di design sono aperti i bandi - copertura 50% - relativi ai master che partiranno da febbraio. Tra questi ci sono i percorsi accreditati dal Miur in design e in fashion design management e il master in smart buildings and sustainable design. La scadenza per le domande è il 30 ottobre e per partecipare è richiesto lo sviluppo di un concept di progetto innovativo coerente con l’argomento del master. Infine presso l’università Bicocca di Milano, è disponibile una borsa di studio del valore di 23mila euro per il master di II livello in medicina dei trapianti ed epatologia avanzata (assegnata per merito con scadenza il prossimo 21 ottobre) e 17 finanziamenti tra i 500 e gli 800 euro (in base all’Isee) per il corso di perfezionamento in teoria critica della società (domande entro il 12 ottobre).


© RIPRODUZIONE RISERVATA