Studenti e ricercatori

Test d’ingresso per 79mila aspiranti matricole: oggi il via a Medicina

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Parte la “carica” dei 79 mila aspiranti universitari dei corsi a numero chiuso. Con Medicina partono oggi i test per l’accesso ai corsi universitari a numero programmato a livello nazionale per l’anno accademico 2015/2016.

I candidati
Sono 79.45; a luglio si sono iscritti alle prove attraverso il portale Universitaly.it del Miur. In 60.639 hanno fatto domanda per il test di Medicina e Odontoiatria (test unico), in 10.994 per Architettura, in 7.818 per Veterinaria. Successivamente i candidati hanno dovuto confermare la loro volontà di partecipazione versando una tassa di iscrizione alle prove. I candidati che hanno ulteriormente perfezionato l'iscrizione sono 57.041 per il test di Medicina-Odontoiatria; 9.985 per Architettura; 6.716 per Veterinaria. Per il test di Medicina in lingua inglese le iscrizioni a luglio sono state 3.918. La tassa d'iscrizione è stata poi versata da 3.885 candidati. I posti sono 204 per cittadini comunitari e non residenti in Italia e 101 per i non comunitari residenti all'estero.

Le prove
I posti disponibili sono: 9.530 per Medicina, 792 per Odontoiatria, 717 per Veterinaria, 7.802 per Architettura. Anche per le prove di quest’anno restano 60 i quesiti a cui i candidati dovranno rispondere in 100 minuti, mentre la ripartizione del numero di domande per ciascun argomento è stata modificata in favore del numero dei quesiti delle materie “disciplinari” con una riduzione delle domande di cultura generale e logica. Nonostante questo cultura generale resta lo spauracchio principale della prova. L’anno scorso ha messo a dura prova anche i migliori: il punteggio medio dei primi mille è stato 1.07 su un massimo di 6 punti. Il punteggio massimo è fissato a 90 punti, ma il più bravo del 2014 ha ottenuto 80,50 (punteggio medio 54,30).

Le da te
Si comincia oggi con la prova unica di Medicina e Odontoiatria. Seguiranno Veterinaria domani, Architettura il 10 settembre, Medicina in Inglese il 16.

Le proteste
Contro i test d'ingresso continuano a protestare le associazioni degli studenti. Link,  Rete della conoscenza e Udu hanno già annunciato iniziative di protesta in tutti i principali poli universitari del Paese. In una nota, l’Udu contesta la lotteria dei test d’ingresso e attacca: «Aumentano ancora i corsi a numero chiuso, 1.687 su 4.311 nel 2014, ben 1846 su 4234 quest'anno, passando dal 39%, al 43,5% del totale; una crescita di quasi il 5%. Mentre gli immatricolati diminuiscono continuamente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA