Studenti e ricercatori

Erasmus fa il pieno a Roma e nel Lazio, coinvolti 6mila tra universitari e prof

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
La Capitale è la città italiana che accoglie più studenti stranieri, La Sapienza e Luiss tra gli atenei più gettonati

Sono quasi 6mila gli studenti e i docenti del Lazio che nel 2014 hanno viaggiato oltre confine grazie al programma Erasmus +. E più di 2.600 universitari sono stati accolti negli atenei della regione, La Sapienza in primis. Sono i dati sull’edizione 2014 del programma Ue di scambio resi noti dal direttore di Indire, Flaminio Galli, il quale sottolinea anche il grande successo dei gemellaggi elettronici fra scuole realizzati attraverso la piattaforma eTwinning, che permette agli insegnanti dell’Unione di mettersi in rete e condividere on line le migliori pratiche nel campo della didattica.

Scuola
Secondo i dati Indire, sono circa 500 gli insegnanti e gli alunni coinvolti in esperienze di scambio nell’ambito di 26 progetti internazionali con studenti e docenti di altri paesi d'Europa. E saranno 136 le borse di mobilità grazie alle quali i docenti delle scuole della regione potranno svolgere un corso di formazione o un periodo di codocenza in istituti scolastici europei. Sempre nel Lazio, spiegano i dati, i gemellaggi eTwinning confermano il trend di crescita mostrato a livello italiano. Oltre all'aumento delle registrazioni alla piattaforma ( 2.210 insegnanti iscritti, + 27% rispetto al 2013), crescono anche i progetti didattici, arrivati a 988 (20+%).

Università
L’anno accademico 2013/2014 - spiega l’Indire - ha segnato un record per la regione: sono stati 2.978 gli studenti del Lazio in Erasmus, dei quali 2.744 sono partiti per studio e 234 per un tirocinio in imprese europee.
Nel complesso sono 23 gli istituti di istruzione superiore del Lazio coinvolti, ma gli atenei più attivi sono tutti nella Capitale: in vetta c’è La Sapienza di Roma con 1.100 studenti in uscita (1.053 per studio e 47 per tirocinio), seguita da Tor Vergata con 572 studenti (534 per studio e 38 per tirocinio), da Roma Tre con 437 studenti (414 per studio e 23 in tirocinio) e dalla Luiss con 278 studenti (271 per studio e 7 in tirocinio).

Identikit dello studente Erasmus
Ha un’età media di 23 anni, in 6 casi su 10 è una studentessa e nel 63% dei casi sceglie Spagna, Francia, Germania e Regno Unito come destinazione per motivi di studio, dove resta mediamente per 6 mesi e mezzo. La penisola iberica, seguita dal Regno Unito, è anche una delle mete preferite per i tirocini, che durano mediamente 4 mesi. E’ il ritratto dello studente Erasmus del Lazio tracciato dall’agenzia Indire, secondo la quale la regione rappresenta anche un grande polo di attrazione per gli studenti europei: per ogni anno accademico, infatti, ospita circa 2.640 universitari stranieri (66% studentesse) provenienti da Spagna, Francia, Germania e Polonia.
Ma è Roma è la città italiana che accoglie il maggior numero di studenti Erasmus con un’età media pari a 22 anni e che trascorrono nella regione almeno 7 mesi. L’ateneo “top” è La Sapienza, dove studia oltre il 43% dei giovani presenti nella regione e che nella classifica Ue delle università europee più attive in Erasmus occupa il 14esimo posto per iscritti in mobilità all’estero e l’ottavo posto per l’accoglienza di stranieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA