Studenti e ricercatori

Ricerca, alla Sapienza lo start up sulla domotica diventa Spa

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
Il sistema per la «casa intelligente» ideato da un team di ingegneri si trasforma in impresa grazie anche al sostegno dell’ateneo romano

La soluzione innovativa per la «casa intelligente» sviluppata da un gruppo di ricercatori della Sapienza diventa una spa. Si chiama «Over» lo spin off nato nel 2012 nell’ateneo romano dall’idea di Adriano Cerocchi, ingegnere informatico ora ventinovenne, che ha messo a punto il sistema durante il suo dottorato presso il dipartimento di Ingegneria informatica. In soli due anni la start up è divenuta una società per azioni contando tra i propri azionisti anche la stessa Sapienza, uno dei primi atenei a partecipare (anche se in percentuale ridotta ) al capitale sociale di uno spin off divenuto Spa.

Team vincente
Il team formato da Cerocchi, dal docente Roberto Baldoni - professore di sistemi distribuiti alla Sapienza e direttore del Cis , Centro di ricerca inter-universitario per la sicurezza nazionale - e altri quattro ingegneri, oggi tutti azionisti della neonata Over, ha messo a punto un progetto che mira a rivoluzionare il concetto di domotica, ribattezzato «impianto elettrico 2.0». Un insieme di “tool” che punta a migliorare l’efficienza, a tagliare i consumi e ad aumentare il livello di sicurezza. Il sistema, spiegano i ricercatori, permette all’utente finale di monitorare o azionare, direttamente tramite computer, iPad e smartphone, ogni singolo apparecchio o presa elettrica, intervenendo non solo, in presenza di anomalie o di stand-by ma anche per evitare inutili e costosi consumi.
«La trasformazione in Spa e i conseguenti investimenti sono la miglior risposta per coloro che non credevano nel nostro progetto» dice Adriano Cerocchi, amministratore delegato e fondatore di Over Spa.
L’esperienza della start up rientra nella politica più recente della Sapienza, che da qualche anno punta a sostenere i ricercatori per aiutarli a trasformare le idee più innovative in occasioni di business. Nel caso di Over, il supporto universitario ha consentito allo spin off di uscire da una realtà esclusivamente accademica e valorizzare i risultati della ricerca anche a livello imprenditoriale.
«Il successo di Over spa - dichiara il Rettore Eugenio Gaudio - rappresenta un primo fortunato caso che può diventare un virtuoso modello di sviluppo imprenditoriale per giovani e brillanti studenti. La Sapienza intende essere sempre di più un terreno fertile per la crescita e lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali fondamentale per creare un ponte tra Università e mondo del lavoro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA