Famiglie e studenti

Ufficio scolastico Lombardia e Bocconi insieme per il sostegno agli allievi meritevoli

di Eugenio Bruno

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Bocconi e Ufficio scolastico della Lombardia insieme per il terzo anno consecutivo a sostegno degli studenti meritevoli. È arrivato infatti alla terza edizione il progetto “Una scelta possibile” rivolto ai ragazzi che stanno frequentando l’ultimo anno delle scuole superiori della regione. I più meritevoli e bisognosi potranno frequentare un corso di laurea dell’ateneo di via Sarfatti, usufruendo anche di una borsa di studio.

La presentazione delle domande
Per il prossimo anno accademico gli studenti dotati di un buon profilo curriculare e provenienti da contesti di grave svantaggio sociale ed economico potranno presentare autonomamente la candidatura per il beneficio economico previa iscrizione alle selezioni Bocconi (entro il 15 gennaio 2015 per la selezione invernale ed entro il 22 aprile 2015 per la selezione primaverile). Le domande andranno inviate online, poi di persona andrà presentata la documentazione richiesta.

I benefici
Gli studenti selezionati otterranno l’esenzione totale dal pagamento dei contributi accademici incrementato in relazione all'entità della difficoltà economica del nucleo famigliare alla quale lo studente appartiene. In più potrebbero vedersi riconosciuto l’ alloggio gratuito in una delle residenze dell'università, un pacchetto mensa gratuito; borsa di studio di 5mila euro (cifra è da considerare come importo lordo sottoposto a regolare tassazione alla fonte).

I requisiti
Ai fini del progetto verranno valutati esclusivamente gli studenti per i quali la somma di redditi lordi+ 10% del valore del patrimonio immobiliare+ 10% del valore del patrimonio mobiliare abbia un valore inferiore a 35mila euro. Nei redditi andranno inclusi non solo quelli da lavoro dipendente o da pensione maturati all’interno del nucleo familiari ma anche quelli di altro genere. Nei valori mobiliari bisognerà tenere conto anche di depositi e conti corrente.

L’estensione agli anni successivi al primo
Il beneficio ottenuto è rinnovabile per tutta la durata legale degli studi a condizione che
vengano superati adeguati requisiti di merito che verranno comunicati all’inizio di ogni anno accademico. In generale il bando prevede che lo studente dimostri impegno e motivazione nel frequentare con profitto gli insegnamenti previsti e rispetti i regolamenti dell’ateneo. Per gli anni successivi al primo, decadrà dal godimento dei benefici connessi al progetto lo studente che: non provveda a iscriversi regolarmente all’anno accademico entro i termini previsti dall’ateneo; non raggiunga i crediti richiesti; incorrà in sanzioni disciplinari comminate dall’università Bocconi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA