Studenti e ricercatori

Un posto letto per i fuori sede costa da 70 a 500 euro

di Federica Micardi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Dai 70 euro della periferia di Cassino (Fr) ai 500 euro di Roma corso Trieste. Oscilla tra questi due estremi il costo di un posto letto per in una città universitaria.
Il letto per studenti, di norma comporta l’affitto di una camera da letto, solitamente arredata, con la condivisione degli altri locali dell'appartamento quali cucina e bagno.


Primo semestre 2014
Nel primo semestre del 2014 sul mercato dei posti lettol’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha registrato canoni in ribasso (-1,7% rispetto al II semestre del 2013), in linea con l’andamento generale del mercato degli affitti, che nelle grandi città hanno segnato una diminuzione dei valori dell’1,8% per i monolocali, dell’1,5% per i bilocali e dell’1,7% per i trilocali.


I costi
Il costo di un posto letto per studenti pesa sulla scelta di chi studia fuori porta; a Napoli non si spende più di 200 euro mentre Bologna arriva a un massimo di 250 euro; Firenze è un po’ più cara e arriva a 300 euro. A Roma l’oscillazione dei prezzi è ampia il minimo è di 200 euro in zona Tiburtina – Pietralata; i posti letto vicino all'università costano di media 300 euro e salgono a 350 euro a San Giovanni; ma ci sono anche zone a 450/500 euro. A Milano la forbice tra il più costoso e il più caro è meno ampia: Porta Romana costa 450 euro e Città Studi 350 euro. Nelle città del Sud e in quelle medio-piccole di norma il costo per un letto non supera i 200 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA