Pianeta atenei

Dalla bufera sul concorsone alla riforma delle scuole: per i futuri medici non c’è pace

di Marzio Bartoloni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Era il 21 febbraio di quest’anno, anche se sembra un secolo fa. L’ex ministro dell’Istruzione Carrozza nel suo ultimo giorno al ministero annunciava con un tweet la riforma storica: l’avvento cioè del concorso nazionale per le specializzazioni mediche, che avrebbe spazzato, questa la promessa, le selezioni locali appannagio per troppo tempo dei baroni che puntualmente ne decidevano le sorti. Il compito di dare attuazione a quella riforma è toccato al ministro attuale, Stefania Giannini. E l’esordio si è tramutato ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?