Studenti e ricercatori

La Luiss diventa museo: si inaugura oggi la mostra dedicata a Cesare Mirabella

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
Il progetto dal titolo «Il segreto dello spazio e il colore del tempo nell’Europa dell’immagine» sarà esposto fino all’11 dicembre

La Luiss Guido Carli apre le porte all'arte e diventa un museo aperto al pubblico. Da oggi all'11 dicembre, l’ateneo romano ospiterà, all'interno dell'Aula Chiesa di viale Romania 32, «Il segreto dello spazio e il colore del tempo nell'Europa dell'immagine», il nuovo progetto espositivo dedicato all'opera e alla personalità del poliedrico artista Cesare Mirabella.
Una rassegna completa che svelerà la poetica del Maestro, basata sull'emozione del colore e la padronanza di un disegno capace di restituire la figura dell'anima europea, facendone icona esistenziale. Un percorso storico oltre che pittorico, dunque, quello che si snoderà lungo i corridoi del Campus universitario e raccoglierà, come in un'antologia, opere tratte dalle tante precedenti esposizioni dell'artista e nuovi lavori eseguiti per l'occasione.
La mostra sarà inaugurata oggi alla presenza del Rettore della Luiss, Massimo Egidi. Ospite d'eccezione Marco Goldin, critico d'arte e curatore di alcune tra le più importanti mostre in Italia, che per l'occasione illustrerà le opere dell'artista.
Il percorso tra arte, cultura e formazione proseguirà nella sede di Viale Pola 12, la sede storica dell’università dove, a partire dalle ore 20.30, si terrà il concerto di beneficenza Talkoncert: un canto di vita per Antea, a sostegno dell'associazione Onlus per le cure palliative.


© RIPRODUZIONE RISERVATA