Personale della scuola

Mobilità, sulle controversie decide il giudice ordinario

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Le decisioni sulle controversie relative alla mobilità del personale scolastico spettano al giudice ordinario, non venendo in considerazione atti di macro-organizzazione, bensì atti riconducibili al potere di gestione dell'Amministrazione che agisce in qualità di datore di lavoro. Il procedimento di mobilità è, dunque, di natura privata e non suscettibile di essere ascritto alla categoria delle procedure concorsuali. Ad applicare la regola del riparto di giurisdizione alla mobilità scolastica sono le Sezioni unite con l'ordinanza 8821/2018, depositata ieri. ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?