Famiglie e studenti

Maturità, sì alle calcolatrici ma senza connessione wireless

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il Miur torna sull’utilizzo delle calcolatrici elettroniche nelle prove scritte dell’esame di Stato, e con una nota conferma l’orientamento già assunto lo scorso anno: vale a dire, è consentito l’uso di calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purché non siano dotate di capacità di calcolo simbolico (CAS -Computer Algebraic System). È inoltre vietato l’uso di calcolatrici provviste di qualsiasi tipo di connessione in modalità wireless, o che richiedano la connessione alla rete elettrica…».

Le definizioni
Per “calcolatrice scientifica”, prosegue il Miur, si intende un dispositivo elettronico con funzioni essenziali di calcolo matematico e statistico senza capacità grafica, che non ha bisogno di essere collegata alla rete elettrica e non è dotata di connessione wireless; per “calcolatrice grafica” si intende un dispositivo elettronico con funzioni essenziali di calcolo matematico e statistico che permette di effettuare rappresentazione di grafici, tabelle e diagrammi, che non ha bisogno di essere collegata alla rete elettrica e non è dotata di connessione wireless.

All’inizio di ogni anno scolastico verrà pubblicato, tramite un’apposita nota ministeriali, l’elenco di modelli e famiglie di modelli consentiti, aggiornato in base alle segnalazioni pervenute dai produttori nel corso del precedente anno. Tali segnalazioni verranno effettuate inviando una PEC all'indirizzo DGOSV@postacert.istruzione.it contenente le informazioni indispensabili per identificare il modello, nonché le caratteristiche tecniche fondamentali. La PEC recherà come oggetto: “Aggiornamento elenco calcolatrici Esame di Stato”. Il Miur si riserva la facoltà di chiedere ai produttori ulteriori elementi di valutazione prima di procedere a nuovi inserimenti nell’elenco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA