Famiglie e studenti

Strumenti musicali con bonus 2018

di Luca De Stefani

Dal 26 marzo prossimo e fino alla fine del 2018, gli studenti iscritti a licei musicali o ai conservatori potranno acquistare strumenti musicali nuovi, usufruendo di uno sconto del 65% del prezzo, per un importo massimo di sconto di 2.500 euro (spesa massima agevolata di 3.846,15 euro). È stato pubblicato ieri, infatti, il provvedimento delle Entrate 19 marzo 2017, n. 60401/2018, che ha disciplinato la proroga al 2018 dell'agevolazione introdotta dall'articolo 1, comma 626, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e dall'articolo 1, comma 984, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (limite di sconto del 2016 di 1.000 euro).

Cosa riguarda

Il «contributo una tantum» è concesso solo per gli acquisti «effettuati» (cioè pagati) nel 2018 e solo per uno «strumento musicale». L'importo del prezzo di 2.500 euro, su cui calcolare il 65%, deve essere ridotto del contributo eventualmente fruito per l'acquisto nel 2016 e/o nel 2017. A differenza del 2017, dove erano disponibili complessivamente 15 milioni di euro, i fondi a disposizione per il 2018 sono di 10 milioni di euro.

A chi spetta

Il contributo una tantum 2018 spetta solo agli studenti in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti per l'iscrizione all'anno 2017-2018 o 2018-2019. Lo studente deve richiedere al proprio istituto un certificato d'iscrizione ai fini del bonus, il quale dovrà essere consegnato al produttore o al rivenditore.

Il contributo sarà «anticipato» sotto forma di «sconto sul prezzo di vendita» (comprensivo di Iva) da parte del rivenditore o produttore.

A quest'ultimo spetterà un credito d'imposta di ammontare pari al contributo riconosciuto agli studenti. Prima di “concludere la vendita dello strumento musicale”, dovrà effettuare un'apposita comunicazione all'agenzia delle Entrate (dal 26 marzo 2018), utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline delle Entrate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA