Personale della scuola

Il ministero chiarisce: per le fasce più basse salvi gli «80 euro»

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Anche dopo gli aumenti previsti dal rinnovo del contratto del comparto «Istruzione e Ricerca», il bonus di 80 euro, introdotto dal governo Renzi, è stato salvaguardato per le fasce retributive più basse. «Nessun passo indietro, nessuna restituzione», chiarisce in una nota il ministero dell’Istruzione. La precisazione Anzi, ci saranno dipendenti che percepiranno il bonus per la prima volta. Questo grazie agli effetti dell’articolo 18 della legge di bilancio che ha innalzato, dal primo gennaio 2018, le soglie ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?