Personale della scuola

Nuove scuole, pronta la lista con 1.685 interventi finanziati con un miliardo di euro

di Massimo Frontera

Altri 134 milioni di economie da assegnare a 150 progetti di nuove scuole da finanziare con i mutui Bei. Fondi per 148 milioni per ricostruire circa 86 scuole in Abruzzo danneggiate dal sisma del 2009. Altri 50 milioni (oltre i 300 gia stanziati dall'Inail) per il piano “scuole innovative”. Spazi finanziari per 400 milioni di euro nel 2018 per investimenti di edilizia scolastica (da chiedere tra il 9 e il 20 gennaio prossimo). Ma la novità più importante - tra quelle annunciate ieri dalla ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli - è il decreto che approva la lista degli interventi finanziati con 1,058 miliardi di euro ripartiti tra le regioni meno di un mese fa. Gli interventi raccolti dal Miur su segnalazione delle regioni sono esattamente 1.685.
«Lo scorso 22 novembre - ha ricordato Valeria Fedeli - abbiamo firmato il riparto regionale delle risorse. Oggi firmiamo invece l'elenco dei Comuni beneficiari associati a quel riparto, sulla base delle programmazioni regionali che nel frattempo, nonostante i tempi stretti, siamo riusciti a definire».
Risorse che allungheranno la lista degli 11.525 cantieri finanziati (di cui 6.366 già chiusi) con i 5,2 miliardi effettivamente assegnati agli enti locali. I numeri sono quelli pubblicati nel volume “Fare scuola - L'impegno del Governo per il miglioramento del patrimonio scolastico in Italia” presentato ieri dalla ministra Fedeli insieme alla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, e alla responsabile dell'unità di missione sull'edilizia scolastica, Laura Galimberti. «Negli ultimi quattro anni - ha sintetizzato Boschi - sono stati investiti quasi 10 miliardi di euro nelle scuole».

Le novità della legge di bilancio: spazi finanziari e fondi Inail
Tra le novità introdotte al testo nel corso della discussione in Parlamento, c'è anche quella che aggiunge 50 milioni dell'Inail (nell'ambito degli investimenti immobiliari dell'ente) per il «completamento» del programma di costruzione di scuole innovative, di cui poche settimane fa è stato aggiudicato il concorso lanciato dal Miur per selezionare i progetti. I fondi Inail possono essere utilizzati anche per le scuole da realizzare nelle «aree interne del Paese». Le scuole vanno individuate da un apposito comitato tecnico per le aree interne.
Il disegno di legge sulla manovra assegna inoltre agli enti locali, per l'annualità 2018, spazi finanziari per 900 milioni di euro per l'annualità 2018, di cui 400 milioni di euro riservati agli interventi di edilizia scolastica. Gli spazi finanziari, informa la struttura di missione, vanno richiesti entro il termine perentorio del 20 gennaio 2018, con le stesse modalità dello scorso anno, tramite procedura on line. L'accreditamento per gli Enti sarà disponibile subito dopo l'approvazione della legge di bilancio. Le richieste di spazi finanziari potranno essere inviate a partire dal 9 gennaio prossimo.


Scuole con 100 milioni di fondi Inail, pubblicato il Dpcm
Sulla Gazzetta ufficiale di lunedì 18 dicembre è stato pubblicato il Dpcm (approvato il 27 ottobre) che dà il via alla possibilità di realizzare strutture con 100 milioni messi a disposizione dall'Inail in conto investimenti. All'iniziativa partecipano le dieci regioni che hanno manifestato il loro interesse al Miur entro il termine del 20 gennaio scorso. Si tratta di Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche Piemonte, Sardegna Umbria. L'Inail dovrà comunicare a queste regioni «modalità e tempistiche per la valutazione sulla compatibilità tecnica, economica e finanziaria degli investimenti proposti». Il coordinamento politico di questa iniziativa è in capo alla struttura di missione di Palazzo Chigi per l'edilizia scolastica guidata da Laura Galimberti.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA