Personale della scuola

Volontariato invece della sospensione, in Emilia vince la sanzione "educativa"

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Riordinare laboratori e biblioteche, fare volontariato o aiutare i compagni nello studio. Sono queste le principali sanzioni disciplinari per gli studenti previste dalle scuole dell'Emilia Romagna in alternativa alla sospensione. Lo dicono i risultati di un monitoraggio sull'anno scolastico 2016/2017 appena pubblicato dall'Usr regionale, che sottolinea la funzione educativa di queste sanzioni alternative: le attività aiutano infatti i ragazzi ad acquisire il senso di responsabilità per le proprie azioni, una competenza che rientra tra ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?