Famiglie e studenti

Nasce il fondo Miur-Fondazione Inarcassa per i Comuni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Nasce #fondAzioneScuola, il fondo di rotazione e garanzia per la concessione agli enti locali di prestiti per progetti mirati alla sicurezza degli edifici scolastici. L'iniziativa è stata presentata ieri a Roma ed è il frutto di un'intesa firmata dalla ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli ed Egidio Comodo, presidente della Fondazione Inarcassa. L'obiettivo è quello di anticipare, senza interessi, i costi delle progettazioni che gli enti locali si impegnano ad affidare a professionisti iscritti a Inarcassa e in regola con gli adempimenti previdenziali.

Il fondo
L'accesso al fondo - che ha una disponibilità di due milioni - sarà possibile dalle ore 12:00 del 4 dicembre prossimo e fino alla mezzanotte del 14 gennaio 2018. Ciascun comune potrà ricevere fino a 50mila euro di finanziamento. Il finanziamento potrà coprire le spese di progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva) di: nuovi fabbricati destinati all'edilizia scolastica, ampliamento e/o la ristrutturazione (di edifici o impianti), efficientamento energetico, adeguamento e miglioramento sismico degli immobili.
Una nota spiega che «la congruità dei costi di progettazione e la correttezza della procedura di affidamento» saranno valutati da una commissione di Fondazione Inarcassa. Il finanziamento delle iniziative seguirà il criterio cronologico di presentazione delle domande, ma anche quello territoriale, assicurando finanziamenti ad almeno due progetti per regione.

Fedeli: su edilizia scolastica investimento senza precedenti
«Sull'edilizia scolastica negli ultimi anni è stato fatto un investimento – che è prima di tutto un investimento culturale, non solo di risorse – senza precedenti» ha sottolineato la ministra Fedeli. E il presidente di Fondazione Inarcassa, Comodo, ha spiegato che il fondo «ha l'obiettivo di sbloccare l'iter procedurale propedeutico all'ottenimento del finanziamento dell'opera da realizzare. In tal senso, questo fondo svolge un'azione sussidiaria in favore degli enti locali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA