Famiglie e studenti

A lezione di educazione stradale: Miur, Aci e Indire insieme per formare gli studenti

Una giornata formativa sulla sicurezza stradale dedicata ai giovani, una "full immersion" per aumentare nei guidatori di domani la consapevolezza nell'uso dei veicoli anche attraverso un maggior rispetto di sé e degli altri, stimolando senso di responsabilità, percezione dei rischi e necessità di prevenzione. Sono gli obiettivi della giornata di formazione per gli studenti delle scuole primarie e secondarie organizzata ieri a Roma da Miur, Aci e Indire nel Centro di Guida Sicura Aci-Sara di Vallelunga. Un evento che punta alla prevenzione: secondo i dati Aci infatti, in tre anni sono stati quasi 4800 i feriti e 31 le vittime under 18 sulle strade della Capitale.

Formazione alla sicurezza
Le attività, basate anche sull'utilizzo di una didattica innovativa messa a punto dal network Ready2Go, si sono svolte negli spazi attrezzati del Centro di Vallelunga e hanno visto come protagonisti 350 bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni, che sono stati coinvolti in un percorso con varie attività guidate anche all'interno delle aule e del Centro Congressi, costantemente seguiti da istruttori professionisti per apprendere nozioni di guida sicura.
La manifestazione dà il via a una serie di iniziative in collaborazione tra il ministero, Aci e Indire, che mirano a promuovere la cultura della mobilità in sicurezza e, soprattutto, una formazione preventiva nei bambini e ragazzi che non hanno ancora la patente di guida, educandoli al rispetto delle regole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA