Famiglie e studenti

Le scuole cattoliche in Italia sono oltre 8.300

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Sono oltre 8.300 le scuole cattoliche nel nostro Paese, due terzi di tutte le paritarie, con 54 mila insegnanti e 611mila alunni di cui 31 mila con cittadinanza non italiana e 7 mila disabili. Sono alcuni dei dati che emergono dal XIX Rapporto sulla scuola cattolica in Italia presentato ieri alla Camera.


E' record al Nord di presenza di scuole cattoliche (8.322), con le regioni settentrionali che ne
raccolgono oltre il 57,9% (4.821), mentre il 16% (1.328) sono al Centro e il 26,1% (2.173) sono al Sud e nelle isole. Sono alcuni dei dati che emergono dal dossier (sono esclusi i dati di Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige che raccolgono dati in modalità diversa).


La Lombardia è la regione che presenza in assoluto il numero maggiore di istituti cattolici (sono 1963), seguita dal Veneto (1.232) e dal Lazio (719). A seguire l'Emilia Romagna (640), la Campania (615), il Piemonte (563), la Sicilia (485), la Toscana (436). Numero ridotto, invece per Molise (26), Basilicata (40), Umbria (78) e Marche (95).


Quanto a presenza degli studenti, le ragazze sono poco meno della metà (48,4%) con un'ampiezza non eccessiva e un rapportodi alunni per scuola pari a 73,5 ragazzi per istituto, dato che diminuisce nell'infanzia e che raddoppia alle elementari. Nelle classi sono presenti in media 20,9 alunni. Sono tante le scuole che rimangono aperte anche il pomeriggio, sia
per attività didattiche (oltre il 70%, di cui il 42% tutti i giorni), sia per iniziative extrascolastiche (82%, con il 54 per 5 giorni a settimana).


© RIPRODUZIONE RISERVATA