Personale della scuola

Il «flop» della chiamata diretta: nei trasferimenti scelti dai presidi meno del 30% degli insegnanti

di Claudio Tucci

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Doveva essere l’innovazione forse più importante della Buona Scuola; vale a dire la possibilità da parte degli istituti di scegliere i docenti più in linea con la propria offerta formativa. E invece, anche quest’anno - il secondo da quando è stata introdotta dal Legislatore - la chiamata diretta è stata nuovamente “affossata”: nelle operazioni di trasferimento infatti sono stati individuati dai presidi meno del 30% dei circa 12mila insegnanti finiti negli ambiti territoriali (quindi, poco più di 3.300). Anche ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?